Come capire a quale stagione si appartiene?

L’armocromia è la scienza dei colori, una disciplina che si sta sempre più diffondendo all’interno del mondo fashion e che aiuta gli individui nella scelta delle tonalità migliori. Le persone sono, infatti, interessate a scoprire non solo quali sono i colori degli abiti che meglio le valorizzano, ma anche gli accessori, il make up e le tonalità di capelli più donanti. I professionisti del settore, durante una consulenza d’immagine, uniscono la tecnica, l’esperienza e gli appositi materiali, con l’obiettivo di conoscere meglio il cliente e capire a quale stagione appartenga. Lo strumento principale che l’armocromia mette a disposizione è quello della teoria delle stagioni.

Armocromia: i colori amici

Prima di approfondire quali sono le stagioni e da cosa dipende la loro suddivisione, è importante capire qual è la filosofia alla base della scienza dei colori. Il mondo dell’armocromia suddivide l’intera gamma di tonalità in due grandi gruppi: i colori amici e i colori nemici. I primi sono quelli capaci di illuminare e valorizzare naturalmente l’incarnato della persona; i secondi invece tendono a spegnere e ingrigire, rendendo il viso stanco e a tratti anche triste. I professionisti del settore, attraverso le consulenze d’immagine, perseguono l’obiettivo di individuare i colori amici, analizzando il sottotono del cliente, e identificando poi qual è la stagione che maggiormente valorizza la persona.

Un elemento che è bene comprendere durante una consulenza è che la scelta dei colori nell’armocromia non dipende dal gusto personale e soggettivo del cliente o del professionista. La selezione è soggetta unicamente a regole dettate naturalmente dalle nuance in armonia o meno con l’incarnato del soggetto. L’armocromia studia, infatti, il rapporto tra i colori. La disciplina raggruppa le tonalità in armonia per ogni persona in quattro grandi gruppi, definiti per l’appunto stagioni, a seconda dell’effetto che l’accostamento cromatico genera.

Per individuare i colori amici si parte dall’analisi della pelle, degli occhi e dei capelli. In tale momento è importante guardare il proprio viso al naturale, senza trucco, abbronzatura e accessori che potrebbero alterarne la nuance. Il primo step durante una consulenza d’immagine alla ricerca dei colori amici è quello di individuare il sottotono della propria pelle. Questo può essere freddo o caldo, in relazione alla temperatura del colore del proprio incarnato. Si tratta di una caratteristica immutabile di ogni individuo, determinata da una combinazione scientifica di melanina, carotene e emoglobina. Solitamente l’individuazione del sottotono permette di comprendere anche quale accessori sono maggiormente donanti: quelli in oro (caldi) o in argento (freddi). Lo step successivo prevede l’applicazione della teoria delle stagioni, componente protagonista dell’intera consulenza dei armocromia.

Come capire a quale stagione appartiene?

Come capire la stagione giusta

La teoria delle stagioni definisce quattro macrogruppi di colori, ispirandosi solamente ai colori della natura durante le quattro fasi dell’anno solare: primavera, estate, autunno e inverno. Gli elementi presi in considerazione per definire le specifiche caratteristiche di ogni stagione armocromatica sono: il sottotono, il valore e l’intensità. Il primo distingue colori caldi e freddi; il secondo fa riferimenti a nuance scure e chiare e il terzo valuta la saturazione della tonalità. In base a tali variabili si arriva alla definizione delle quattro stagioni. Scopriamo, allora, come capire a quale stagione si appartiene.

Come accennato, la valutazione del sottotono permette di differenziare tra tonalità calde o fredde. Analizziamo le singole stagioni, vedendo prima le due caratterizzate da tonalità fredde e poi le altre nelle quali predominano colori caldi:

  • inverno: sottotono freddo, valore scuro e intensità alta. Le tinte scure o molto chiare e i grandi contrasti sono perfetti per chi è inverno. Tale stagione è la più diffusa e si adatta molto bene a una pelle olivastra, grigiastra o rosata e a capelli scuri o neri;
  • estate: sottotono freddo, valore chiaro e intensità bassa. Le persone estate si riconoscono dai colori delicati, infatti si prediligono le tonalità pastello, cipriate e madreperlate. Sono sconsigliate le tonalità vivide e troppo aggressive, soprattutto nelle sfumature calde. Tra i colori amici ci sono anche il blu lavanda, il grigio tortora e il verde salvia;  
  • autunno: sottotono caldo, valore scuro e intensità bassa. I colori caldi sono i protagonisti di questa palette tra cui il “cammello” verde bosco e le sfumature dell’arancione; da non sottovalutare anche i colori delle spezie. La stagione è caratterizzata da capelli castano con riflessi dorati e caldi, pelle più o meno chiara e occhi color nocciola;
  • primavera: sottotono caldo, valore chiaro e intensità alta. Si tratta della palette maggiormente variegata, infatti i colori amici spaziano dal beige, l’albicocca e il pesca, al blu Royal e verde pistacchio. Le persone primavera sono caratterizzate da un aspetto radioso, con capelli e occhi chiari  luminosi, capelli castano chiaro e pelle radiosa. In generale, tutti gli elementi sono caratterizzati dal sottotono caldo.

Adesso che si conoscono alla perfezione le caratteristiche di ogni stagione, non resta che guardarsi allo specchio e concentrarsi sulla propria nuance. Affidarsi a un professionista del settore, inoltre, garantisce sempre una consulenza personalizzata, perfetta per applicare le regole dell’armocromia alla persona.

Armocromia: non un limite ma un plus

L’armocromia è una scienza nata per aiutare le persone con la cura della propria immagine. Permette di comprendere quali sono i colori in grado di valorizzare l’incarnato, dare luce all’individuo e trasmettere un’immagine positiva. Tale disciplina, però, non è una legge inviolabile. Non deve limitare il gusto personale della persona. L’armocromia è un plus di cui fare tesoro per imparare a prendersi cura della propria immagina, ma lasciando sempre spazio alle preferenze personali e a ciò che fa sentire a proprio agio l’individuo.

Inoltre, è opportuno ricordare che l’analisi armocromatica è uno strumento non solo per valorizzare il proprio aspetto esteriore, ma anche per aumentare la consapevolezza di sé e fare scelte più ponderate nell’acquisto di capi d’abbigliamento e accessori.

Vuoi scoprire a quale stagione appartieni? Contattaci

Se stai cercando un team di consulenti d’immagine specializzati nell’analisi armocromatica, contattaci. L’armocromia è infatti un servizio che, se adeguatamente erogato, consente di creare la palette personalizzata a partire dalla stagione alla quale appartieni: il contatto empatico con il consulente d’immagine ti permetterà di ottenere un risultato professionale e non standardizzato, ma personale e spendibile in tutti i contesti.

Visita la nostra pagina per approfondire.

No Comments Yet

Comments are closed